Cathedral de Barcelona

[TS-VCSC-Image-Overlay image=”1173″ attribute_alt=”false” image_fixed=”false” image_width=”300″ image_height=”200″ image_position=”ts-imagefloat-center” hover_type=”ts-imagehover-style1″ overlay_trigger=”ts-trigger-hover” hover_active=”false” overlay_handle_show=”true” overlay_handle_color=”#dd3333″ title=”Ceiling of Cathedral de Barcelona” message_code=”false” message=”La cattedrale della Santa Croce e Sant’Eulalia (in catalano: catedral de la Santa Creu i Santa Eulàlia) è la cattedrale-metropolitana di Barcellona (da non confondersi con la Sagrada Família); nel 1867 è stata insignita del titolo di basilica minore. Si trova nel Barri Gòtic (quartiere gotico) del capoluogo catalano. La cattedrale, costruita tra il XIII ed il XV secolo (eccetto la facciata risalente al XIX secolo), è in stile gotico ed è dedicata alla santa Creu (la santa Croce) e a santa Eulalia, la patrona di Barcellona (12 febbraio), la quale subì il martirio in epoca romana. La leggenda dice che fu esposta nuda fino a quando, a metà primavera, cadde la neve e coprì il corpo; le autorità di allora la misero in una botte chiodata e la fece rotolare per una stradina che adesso si chiama Baixada de Santa Eulàlia. da Wikipedia” button_text=”Sito ufficiale” button_url=”http://www.catedralbcn.org/” button_target=”_blank” tooltip_css=”false” margin_top=”0″ margin_bottom=”0″][TS-VCSC-Google-Maps maptype=”ROADMAP” mapstyle=”style_default” height=”400″ coordinates=”41.383962, 2.1761991″ metric=”true” markerzoom=”17″ mapfullwidth=”true” breakouts=”6″ mapfullwrapper=”false” directions=”false” controls_pan=”true” controls_zoom=”true” controls_wheel=”false” controls_scale=”true” controls_street=”false” controls_style=”false” markerstyle=”default” markeranimation=”false” markeranimationtype=”drop” margin_top=”20″ margin_bottom=”20″]Cattedrale di Barcellona[/TS-VCSC-Google-Maps]

About The Author

Antonio Manfredonio vive in internet e vive di internet, curioso, geek & tech quanto basta per stare sulle scatole e attento alle dinamiche del web. Scrive poco e parla molto. Molto fotografo per hobby e poco fotogenico. Cerca di stare al passo con tutto ma poi inciampa.

Related posts

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *